fbpx
tempt2 (2)

 

Nel ricordarvi che quest’anno il 30 luglio la finalissima di Temptation potremo vederla insieme allo Zooworking a Sesto Fiorentino (trovate tutte le info nell’evento e nelle storie), arriviamo diritti alla terza puntata.
È l’isola delle corna, diciamolo. Valeria fa uno sforzo disumano per non lanciarla ad Alessandro direttamente con la fionda. Però alla fine almeno il bacio ci scappa. Sulla lingua, non è dato da sapere.
Ciavy, mortalmente offeso, chiede il confronto immediato.
È un fiume in piena, non c’è verso di farlo stare zitto.
“Fai schifo, fai schifo”, le ripete di continuo.
Ora, le corna non piacciono a nessuno, ma l’atteggiamento del fidanzato è ancor peggio di una pomiciata. Doveva uscire a testa alta? Non credo. Loro si lasciano. E questo ci insegna che insultare, non ti porta mai dalla parte del giusto.
La Elia, che a tratti sembra vivere nel mondo degli Snoorky, chiama il fidanzato col nome sbagliato. D’altronde quando i sentimenti rasentano lo zero, succede. Dal canto suo Pietro la definisce arida perchè senza figli. Gli manca la clava, poi siamo in tutto e per tutto all’epoca dei Flinstones.
Annamaria prosegue il suo tormento. Antonio si struscia a Ilaria, ma poi dichiara che sente la mancanza della fidanzata. Non ne mette dentro una. Per non parlare dei congiuntivi. Non che si pretenda che la gente parli come Cicerone, ma almeno ricordiamoci soggetto, verbo e complemento oggetto.
Anna continua la sua strategia, per incastrare Andrea. Vuole un figlio e lo vuole sposare. Lui forse troppo giovane, o forse troppo buono, inizia mano a mano, grazie ai compagni, ad aprire gli occhi. Comprende la poca chiarezza dell’amata. Ed ecco che lei, con una frase di merda, distrugge anni ed anni di lotte e sacrifici.
“Ora esco, smetto di lavorare e mi faccio mantenere”.
Povera Anna. Che le Donne, quelle con la D ti perdonino, ancor prima di Dio.
Miss Italia, al contrario, vuol fare un po’ troppo il super eroe. Amoruso non ci sta.
Manila, hai davanti un uomo che ha scelto di amare i tuoi figli, ancor prima di te, non te ne dimenticare. Che non se ne trovano in ogni dove.
Intanto Ciavy, da solo, continua a parlare. Che qualcuno gli dica che la trasmissione è finita.
Al novantesimo l’Elia vede qualcosa di sconvolgente, che non ci è dato di sapere. Considerato che il compagno, da vero gentleman e con infinito rispetto, l’ha definita asessuata, ci vien quasi da pensare che la ex di Non è la Rai abbia intravisto il pisello di Pietro.
Il viaggio nei sentimenti continua e il trash impazza.
Che Dio benedica il giovedì.

One Comment

    • rolex submariner replica

    • 2 settimane ago

    the more you wear the watch

    http://prim11.ru/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

it_ITItalian
it_ITItalian